E' arrivato con cinquant'anni anni di ritardo lo stemma ufficiale della città di Romano:
non era mai esistita sino ad ora una versione depositata presso l'Albo araldico della presidenza del Consiglio, e persino la versione "ufficiosa" ha subito negli anni diversi rimaneggiamenti nei dettagli e nel colore, per lo più per adattarsi alle diverse esigenze grafiche e di stampa.

Oro al posto del giallo, non più 4 finestre solo sul corpo della Rocca ma ben 6, tutte quadrate e disposte anche sulle tre torri (merlate alla ghibellina) e via anche le vecchie foglie della corona decorativa, sostituite da due rametti di nuova e raffinata vegetazione infiocchettati da un italico nastrino.

Il nuovo stemma ha finalmente sostituito il precedente, all'interno della sezione "La città di Romano" del sito.